Otoplastica

otoplastica
Anche le orecchie contribuiscono alla bellezza femminile. Una donna che vede le proprie orecchie poco proporzionate o eccessivamente sporgenti, può non piacersi e provare insicurezza nello stare insieme agli altri. In molti casi poi, tentare di coprire il difetto con i capelli, può non bastare o risultare scomodo. Fortunatamente però non devono abbandonarsi all’idea di dover convivere con una parte del corpo che non le rende felici perché esiste la soluzione: l’otoplastica.

Si tratta di una tecnica chirurgica in grado di correggere le dimensioni e la proiezione (l’aderenza alla testa) delle orecchie, restituendo l’aspetto naturale che meritano. In questo modo anche il viso si riappropria dell’equilibrio e dell’armonia che solitamente lo caratterizzano.

La procedura

Una prima visita accurata mi consente di valutare lo stato di salute della paziente e di individuare da un lato la soluzione migliore per lei tenendo conto delle esigenze e dei desideri espressi, dall’altro i risultati realisticamente raggiungibili.

Inoltre, spiego i possibili rischi che possono manifestarsi anche durante interventi semplici come questo e cerco di sciogliere qualsiasi dubbio le venga in mente.

L’intervento di otoplastica, che solitamente dura dalle due alle tre ore, viene svolto sotto anestesia generale. Le piccole incisioni interessano la parte posteriore del padiglione auricolare, in questo modo le cicatrici saranno microscopiche e praticamente invisibili.

Al risveglio è possibile constatare la presenza di lividi, consuetudine dopo ogni operazione, in questo caso però, essendo un intervento semplice, scompaiono in pochi giorni. Infine, dopo una settimana vissuta con una fasciatura a proteggere le orecchie da possibili infezioni, incontro nuovamente la paziente per la rimozione dei punti e per apprezzare insieme i risultati dell’intervento: orecchie proporzionate, belle da vedere e in armonia con tutto il viso.

Domande Frequenti

Dubbi o domande? È normale averne! Di seguito provo a rispondere alle più frequenti. Per ulteriori chiarimenti puoi scrivermi in ogni momento, ti risponderò appena possibile.
01. È necessario smettere di fumare prima dell’intervento?
Si. Le fumatrici, per favorire la rapida guarigione e ridurre il rischio di infezione, devono astenersi dal fumo, a partire, come minimo, da due settimane prima dell’intervento.
02. È sconsigliato prendere farmaci prima del trattamento?
Non è sconsigliato ma esiste la possibilità che sia necessario interromperne l’assunzione.
03. L’otoplastica è utilizzata per risolvere esclusivamente difetti estetici?
No, in alcuni casi poi, questo tipo di intervento, è utilizzato per risolvere difetti dovuti a traumi o all’asportazione di piccole masse tumorali.
04. Come si possono proteggere le orecchie durante la convalescenza?
Per proteggere le orecchie è bene utilizzare una fascia elastica protettiva e dormire supini per evitare che si generi pressione sulle orecchie.

Il mio approccio

Nei tanti anni di esperienza, e grazie ai pazienti incontrati, ho sviluppato un approccio che utilizzo per ogni intervento.
approccio01

Prima visita

È la base del mio percorso di rinnovamento estetico, in cui mi piace instaurare una relazione diretta con il mio paziente.
approccio02

L'intervento

Opero pensando ai desideri del mio paziente e ai risultati raggiungibili per garantire un risultato eccellente ed un miglior decorso post-operazione.
approccio03

Dopo l'operazione

Dò tutte le informazioni sui tempi e le attenzioni da osservare, monitorando il paziente fino al suo completo recupero.
Richiedi consulenza
banner-sidebar